Strumenti Utente

Strumenti Sito


capitolo_4

4. Navigare nel web e comunicare via Internet

4.1 Internet e il World Wide Web

Internet (Interconnected Networks) è una rete che collega computer di tutto il mondo e viene usata per fornire servizi come il World Wide Web o la posta elettronica. Inizialmente è stata sviluppata in ambito militare, per collegare i computer del Dipartimenti della Difesa degli Stati Uniti (Arpanet), poi ha incluso i computer delle università e infine è arrivata nelle nostre case grazie agli Internet Service Provider (ISP).

Una rete di computer è formata da tanti nodi autonomi - i computer - che comunicano tra di loro usando seguendo delle regole standard. Si distingue tra:

  • LAN o reti locali, come quella che collega i computer della nostra scuola
  • WAN o reti geografiche, più grandi e collegate tra loro da linee molto veloci (le dorsali), ad esempio quella del provider Infostrada

I computer comunicano tra loro secondo le regole del protocollo TCP/IP (Transmission Control Protocol/Internet Protocol): ogni volta che vengono trasmessi dei dati:

  • le informazioni vengono spezzettate in tanti piccoli pacchetti
  • i pacchetti vengono spediti all'indirizzo IP del PC destinatario
  • all'arrivo i pacchetti vengono controllati e, se difettosi, spediti nuovamente
  • quindi vengono ricomposti per formare le informazioni di partenza

Viaggiando nella rete i pacchetti passano attraverso speciali computer, i router, che “indicano la strada” per arrivare al PC destinatario.


Il servizio più importante di Internet è il World Wide Web (o www o web): un gradissimo insieme di pagine multimediali collegate tra loro da link. Queste pagine, chiamate anche ipertesti, sono scritte nel linguaggio HTML (HyperText Markup Language). Quando vogliamo visualizzare una pagina web usiamo un programma, il browser, che traduce il codice HTML in una schermata con testo, immagini, ecc.

Un sito web è un insieme di pagine collegate tra loro e raggiungibili da una pagina principale (la homepage) a cui è associato un indirizzo Internet (URL). Gli indirizzi sono formati da più campi; ad esempio in http://www.google.it:

  • http:// indica il protocollo usato per trasmettere le pagine web (in genere viene aggiunto automaticamente o nascosto dal browser)
  • www indica che si tratta di una pagina web
  • google.it è il dominio del sito e individua l'indirizzo del computer che contiene la pagina web che vogliamo visualizzare

4.2 Comunicare via Internet

Per accedere a Internet passiamo dai server del nostro ISP. In genere quando ci abboniamo a questo servizio ci viene fornita anche una casella di posta elettronica e dello spazio online per mettere i nostri dati o creare una pagina web. Per collegarci usiamo:

  • un modem, cioè una periferica del PC
  • oppure un router, un “mini-PC” che permette a più dispositivi di collegarsi contemporaneamente

La posta elettronica o email (electronic mail) permette di mandare messaggi quasi istantaneamente in tutto il mondo senza spendere nulla. Nei messaggi, oltre al testo, possiamo allegare (spedire insieme) file di qualunque tipo purché non troppo grandi.

L'email è uno strumento molto comodo ma presenta qualche problema:

  • lo spam, cioè la ricezione di posta indesiderata inviata a scopi pubblicitari
  • il phishing, cioè la ricezione di messaggi fasulli per truffare i destinatari (per esempio rubare i codici delle carte di credito)

Si cerca di contrastare questi fenomeni con filtri antispam o software appositi.


Con Internet si può anche telefonare grazie ai servizi VoIP (Voice over Internet Protocol). Chiamare altri PC è gratuito ma si possono chiamare anche numeri di telefono “normali” tariffe molto convenienti. Tra PC è anche possibile effettuare videochiamate.


Su Internet è possibile anche partecipare a comunità virtuali come:

  • le chat, sale di discussione virtuali dove tutti parlano cono tutti
  • i forum e newsgroup o (gruppi di discussione), siti web simili a bacheche dove si discutono argomenti specifici
  • i programmi di Instant Messaging (skype, msn o yahoo messenger, ecc.), per comunicare con una lista di amici
  • i social network (facebook, myspace, google+, ecc.), condividendo dei contenuti (foto, video, articoli, ecc.) e comunicando con i propri amici attraverso delle pagine web personali

Torna all'indice.

This website uses cookies for visitor traffic analysis. By using the website, you agree with storing the cookies on your computer.More information
capitolo_4.txt · Ultima modifica: 2016/01/10 18:53 (modifica esterna)