Strumenti Utente

Strumenti Sito


alimentatori_lineari

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
alimentatori_lineari [2018/12/11 10:42]
admin [Regolatore con zener e transistor]
alimentatori_lineari [2018/12/11 10:50] (versione attuale)
admin [Regolatore con zener e transistor]
Linea 87: Linea 87:
   * le tre correnti del transistor sono legate dalla relazione `I_E = I_C + I_B ~= I_C`   * le tre correnti del transistor sono legate dalla relazione `I_E = I_C + I_B ~= I_C`
   * la corrente di collettore dipende da quella della base secondo la relazione `I_C=h_(FE) I_B` dove `h_(FE)` è il //guadagno di corrente// ed è un valore costante e tipico del transistor (ad esempio 100)((questa relazione vale solo se si utilizza il transistor nella zona attiva lineare evitando le zone di saturazione e interdizione sfruttate invece nel funzionamento in commutazione tipico delle applicazioni digitali o di potenza))   * la corrente di collettore dipende da quella della base secondo la relazione `I_C=h_(FE) I_B` dove `h_(FE)` è il //guadagno di corrente// ed è un valore costante e tipico del transistor (ad esempio 100)((questa relazione vale solo se si utilizza il transistor nella zona attiva lineare evitando le zone di saturazione e interdizione sfruttate invece nel funzionamento in commutazione tipico delle applicazioni digitali o di potenza))
 +
  
 {{::​vbe-ib.png|Caratteristica di ingresso di un BJT}} {{::​vbe-ib.png|Caratteristica di ingresso di un BJT}}
Linea 94: Linea 95:
   * la corrente che va al carico scorre dal collettore all'​emettitore ed è regolata da quella (molto più piccola) che scorre nella base   * la corrente che va al carico scorre dal collettore all'​emettitore ed è regolata da quella (molto più piccola) che scorre nella base
   * la `V_Z` è quasi costante perché la corrente sullo zener è quasi costante (le variazioni della corrente sul carico si ripercuotono sullo zener attraverso la `I_B` ma ridotte di un fattore `h_(FE)`)   * la `V_Z` è quasi costante perché la corrente sullo zener è quasi costante (le variazioni della corrente sul carico si ripercuotono sullo zener attraverso la `I_B` ma ridotte di un fattore `h_(FE)`)
 +  * il transistor funziona in modo lineare e ai suoi capi cade una tensione V<​sub>​CE</​sub>​ pari alla differenza tra V<​sub>​i</​sub>​ e V<​sub>​o</​sub>;​ si ha dunque una significativa dissipazione di potenza sul BJT, che è attraversato dalla corrente che va al carico e ha una tensione V<​sub>​CE</​sub>​ non nulla, che non deve superare quella massima consentita
  
 Per comprendere come funziona la regolazione basta considerare che il valore di `V_O` dipende da due grandezze quasi costanti; inoltre il circuito presenta una [[wpi>​Retroazione#​Retroazione_negativa_o_controreazione|retroazione negativa]] in grado di correggere automaticamente il valore della tensione in uscita. Immaginiamo ad esempio che `V_O` aumenti; la tensione `V_(BE)` - supposta `V_Z` costante - tenderà a diminuire e con essa la corrente `I_B`; la corrente del collettore `I_C` calerà per effetto del calo di `I_B` e con lei la tensione in uscita `V_O= R_L I_C`, compensando l'​aumento iniziale. Per comprendere come funziona la regolazione basta considerare che il valore di `V_O` dipende da due grandezze quasi costanti; inoltre il circuito presenta una [[wpi>​Retroazione#​Retroazione_negativa_o_controreazione|retroazione negativa]] in grado di correggere automaticamente il valore della tensione in uscita. Immaginiamo ad esempio che `V_O` aumenti; la tensione `V_(BE)` - supposta `V_Z` costante - tenderà a diminuire e con essa la corrente `I_B`; la corrente del collettore `I_C` calerà per effetto del calo di `I_B` e con lei la tensione in uscita `V_O= R_L I_C`, compensando l'​aumento iniziale.
alimentatori_lineari.txt · Ultima modifica: 2018/12/11 10:50 da admin