Strumenti Utente

Strumenti Sito


sezione_3a

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
sezione_3a [2017/12/19 11:32]
admin [3 Sistemi digitali]
sezione_3a [2019/01/10 12:09] (versione attuale)
admin [2 Universalità dell'elettronica digitale]
Linea 11: Linea 11:
 Un segnale digitale **binario** può assumere due soli valori, alto e basso, associati ai valori logici 0 e 1 assegnati ad una cifra binaria detta **bit**((//​BIinary digiT//)). Combinando più bit è possibile rappresentare qualunque tipo di informazione,​ ad esempio interpretando una sequenza di bit come un numero espresso nel sistema di numerazione binario o come un carattere (codice ASCII), ecc. Un segnale digitale **binario** può assumere due soli valori, alto e basso, associati ai valori logici 0 e 1 assegnati ad una cifra binaria detta **bit**((//​BIinary digiT//)). Combinando più bit è possibile rappresentare qualunque tipo di informazione,​ ad esempio interpretando una sequenza di bit come un numero espresso nel sistema di numerazione binario o come un carattere (codice ASCII), ecc.
  
-In molti apparecchi elettronici convivono circuiti digitali e circuiti analogici; ad esempio uno smartphone è sostanzialmente un computer - un dispositivo elettronico digitale - ma contiene anche parti analogiche che servono a interagire con le grandezze fisiche esterne che sono sempre ​digitali ​(altoparlante,​ microfono, ecc.). I circuiti analogici e quelli digitali scambiano informazioni tra loro grazie ai convertitori analogico-digitali (ADC) e digitali-analogici (DAC), come mostrato in figura 1.+In molti apparecchi elettronici convivono circuiti digitali e circuiti analogici; ad esempio uno smartphone è sostanzialmente un computer - un dispositivo elettronico digitale - ma contiene anche parti analogiche che servono a interagire con le grandezze fisiche esterne che sono sempre ​analogiche ​(altoparlante,​ microfono, ecc.). I circuiti analogici e quelli digitali scambiano informazioni tra loro grazie ai convertitori analogico-digitali (ADC) e digitali-analogici (DAC), come mostrato in figura 1.
  
 La conversione A/D (figura 2) avviene: La conversione A/D (figura 2) avviene:
sezione_3a.txt · Ultima modifica: 2019/01/10 12:09 da admin